Come creare un funnel di vendita gratis

Creare un funnel di vendita gratis è possibile, ma qualcuno deve pur lavorare per crearlo, e se non hai soldi da investire, quella persona devi essere obbligatoriamente tu. Hai tutte le skill necessarie per farlo?

Basta fare una piccola riflessione su se stessi o sulle persone che ci circondano per rendersi immediatamente conto che la gran parte delle operazioni online che tutti noi effettuiamo avvengono per motivi legati all’e-commerce e al digital marketing.
Appare chiaro, quindi, che all’interno di un’ottica aziendale orientata alla crescita della propria visibilità e delle proprie entrate diventa sempre più fondamentale il modo in cui ci si rapporta al cliente e l’utilizzo di determinate tecniche di approccio nei suoi riguardi volte a conquistarne la fiducia e la preferenza nel momento dell’acquisto.
In quest’ottica si sta dimostrando fondamentale, per chiunque voglia improntare una valida strategia di vendita online, dotarsi di un FUNNEL DI VENDITA, letteralmente un imbuto di vendita che altro non è che un processo in più fasi in cui innanzitutto si cerca di attirare i potenziali clienti, coinvolgerli, interessarli e, alla fine, portarli a compiere l’acquisto del nostro prodotto.

Creare un Funnel di vendita Quasi GRATIS

Come l’immagine dell’imbuto sintetizza perfettamente, il funnel di vendita è un mezzo che ci permette di selezionare solo alcuni – quelli realmente interessati ai nostri prodotti e che potrebbero essere i potenziali clienti – dei visitatori del nostro sito o del nostro e-commerce. In questo modo sarà possibile dedicare a loro maggiore attenzione in termini di comunicazione fino a farli scendere nella parte bassa dell’imbuto che corrisponde all’azione dell’acquisto, altrimenti, se non sono davvero interessati, rimarranno nella parte alta dell’imbuto che è quella dell’attenzione verso un determinato prodotto.
Creare un funnel di vendita gratis da collegare direttamente al proprio sito è più facile di quanto si possa immaginare, infatti, ci sono molti programmi:
– PowerPoint
– Exel
– Goal Funnel in Google Analytics

che propongono modelli predefiniti di funnel che possono essere poi personalizzati a proprio piacimento in base alle proprie esigenze e al numero di passaggi che si vogliono impostare per mettere in atto il processo di vendita.
C’è un punto fondamentale, però, che non deve essere sottovalutato: un buon funnel di vendita per produrre risultati visibili in breve tempo e rispondenti davvero alle esigenze degli utenti deve essere breve e non dovrebbe mai superare i 3 click. Cosa vuol dire? Vediamolo insieme.
Il primo click è quello che l’utente compie quando entra in contatto con la nostra inserzione pubblicitaria, il secondo è quello che lo porta sulla nostra pagina di vendita in cui troverà i contenuti utili alla sua ricerca e dove sarà propenso a lasciare i suoi dati – indirizzo e-mail, età, sesso, interessi… -, mentre il terzo click è quello dell’acquisto che dovrà avvenire anch’esso tramite pochissimi passaggi semplici e intuitivi, anche in questo caso al massimo tre.

Da dove può partire un Funnel?

Detto questo, è facile intuire che il funnel di vendita è un processo abbastanza ramificato, nel senso che si basa su delle strategie di vendita che suscitano interesse e prendono vita da diverse fonti possibili: ad esempio, possono essere validi strumenti per convogliare traffico di qualità sul proprio sito web, in quanto incuriosiscono e attraggono l’utente in modo particolare, dai social, dei post accattivanti presenti su Instagram, Facebook, video di Youtube o TikTok, scambio di messaggi whatsapp, contenuti scaricabili come guide e e-book. Non solo, perché possono svolgere una funzione attrattiva anche le newsletter e le mailing list, oppure i podcast, webinar, miniguide, le lezioni live e le video lezioni registrate.

il goal del funnel: cosa otteniamo?

Anche se il nome è Funnel di Vendita, non è detto che il goal del funnel sia obbligatoriamente la Vendita. Un Funnel potrebbe avere come goal la compilazione di un questionario o la visualizzazione di un video. I funnel di vendita consentono di ottimizzare gli sforzi di un’azienda in termini di pubblicità e di selezione dei clienti. In pratica, fino a qualche anno fa, attraverso il marketing tradizionale, si cercava di raggiungere indiscriminatamente quanti più utenti possibili attraverso ogni mezzo a propria disposizione – banner, pubblicità a tratti ossessive e richieste continue di effettuare iscrizioni – rischiando anche di investire mezzi e denaro che non avrebbero forse avuto il riscontro sperato. Oggigiorno, invece, grazie ad un tipo di web marketing che sa sfruttare al massimo i mezzi a sua disposizione, i funnel di vendita rientrano perfettamente nell’ottica di un mercato digitale complesso ma che si lascia dominare da chi ne sa sfruttare a proprio vantaggio gli strumenti. Oggi gli imprenditori, attraverso i funnel di vendita, selezionano accuratamente i loro potenziali clienti rintracciandone gli interessi e i bisogni reali, facendoli entrare in confidenza con quanto l’azienda produce e proponendo loro alternative pienamente in linea con il loro profilo. Solo in questo modo l’utente si sentirà non uno tra tanti, ma qualcuno di speciale per l’azienda e convertirà la sua iniziale curiosità in azione d’acquisto.
Diversamente da quanto succedeva fino a qualche tempo fa, oggi le aziende vincenti sono quelle che puntano sulla qualità dei clienti e non sulla quantità, e all’interno di quest’ottica il funnel di vendita rappresenta lo strumento migliore per raggiungere ottimi risultati all’interno di un mondo altamente competitivo come quello dell’e-commerce.

Clicca Approfondimento